Home / Il Parroco Emerito

Parrocchia S. Martino

Il Parroco Emerito Don Luigi Nicoletti

Image module

Don Luigi Nicoletti è nato a Torino il 13 Giugno 1929, nel territorio della Parrocchia della Gran Madre di Dio.

Entrato nel Seminario di Giaveno, dopo il normale curriculum nei Seminari diocesani  è ordinato sacerdote  il 29 giugno 1952 nella Cattedrale, dal Card. Maurilio Fossati, Arcivescovo di Torino.

Dopo il biennio al Convitto della Consolata, per lo studio della Teologia morale applicata, è nominato Vicario cooperatore presso la Parrocchia S.Maria della Pieve in Cavallermaggiore.

Nel 1958 viene trasferito, sempre come Vicario cooperatore, alla Parrocchia S.Martino Vescovo in Bruino.

Ottenuto il diritto di successione nel 1964, continua la sua opera di Vicario accanto al compianto Don Giovanni Ogliara, Parroco Titolare dal 1920.

Il 22 Agosto del 1966 succede per coadiutoria, in seguito alle dimissioni di Don Ogliara, che rimane a vivere a Bruino, ancora al servizio della Parrocchia, fino al giorno della sua morte.

Don Luigi è stato Parroco, in dignità di Prevosto, per 37 anni, fino al 2003, quando ha presentato le dimissioni per motivi di salute.

Nei lunghi anni del suo parrocchiato Don Luigi ha visto Bruino trasformarsi da piccolo paese agricolo in una cittadina residenziale di circa 7000 abitanti, decuplicando i suoi parrocchiani, ma soprattutto ha visto cambiare la società e la mentalità più di tutti i suoi predecessori.

Di fronte a questo profondo cambiamento ed in un contesto di dispersione abitativa e di qualche tensione sociale, ha agito sforzandosi di rinnovare la pastorale secondo le indicazioni del Concilio Vaticano II e provvedendo alla realizzazione di  molte opere: l’edificazione della Chiesa succursale dedicata a S.Maria Goretti  nel Villaggio Alba Serena, il Restauro della Chiesa parrocchiale e del Campanile, della Casa, del Salone e degli ambienti della ex Cascina parrocchiale, adibiti ad Oratorio.

Lasciata la cura della Parrocchia, anche Don Luigi ,come già il suo predecessore, ha scelto di rimanere a Bruino, vivendo a pochi passi dalla Chiesa Parrocchiale e continuando il suo servizio pastorale, in piena comunione con il suo successore Don Massimiliano Arzaroli, che bene aveva conosciuto dapprima come seminarista, durante il tirocinio pastorale (1995-1998) e successivamente come Vicario parrocchiale (1998-2003).

Dal  2015, con l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, ha cessato il ministero attivo e continua, debitamente assistito, la sua silenziosa presenza sacerdotale nel paese.